New Mangalore

Shri Manjunatha Shiva Temple
Kudroli Gokarnanatha Temple
Sri Krishna Temple

Scopri le crociere a Dubai, Abu Dhabi & India

New Mangalore

La “Roma dell’Oriente”

Arrivare in India con una nave da crociere MSC cruise sbarcando nel porto della affaccendata città multiculturale di Mangalore, lungo la costa occidentale del subcontinente, significa far sosta tra Goa e il Kerala. 

Chiamata così per via dell’antico tempio di Mangaladevi presso Bolar, a 3 km dal centro città, Mangalore è stata uno dei porti più celebri dell’India meridionale, frequentato dai mercanti arabi.


Era anche ben conosciuta all’estero fin dal VI secolo come una delle principali fonti di approvvigionamento per il pepe. Si può far risalire fino al viaggio verso sud di san Tommaso le forti influenze cristiane di Mangalore. Circa 1400 anni più tardi, nel 1526, i portoghesi fondarono una delle prime chiese sulla costa, sebbene la Rosario Cathedral attuale, con la sua cupola ispirata a quella di San Pietro a Roma, risalga solo al 1910.

Su Lighthouse Road, più vicino al centro, i ben restaurati affreschi, tempere e olii dell’italiano Antonio Moscheni impreziosiscono la St Aloysius College Chapel costruita in stile finto romanico nel 1885. Il tempio Manjunatha del X secolo di Mangalore è un importante centro del culto tantrico e shivaita Nath-Panth. Sebbene pare sia derivato dal buddismo Vajrayana, il culto è una variante dell’induismo simile a certi culti nepalesi. Custodito nel santuario c’è un buon numero di eccellenti bronzi, incluso un Lokeshvara (Matsyendranatha) seduto alto un metro e mezzo, realizzato nel 958 d.C. e considerato uno dei bronzi più belli del Sud indiano fuori da Tamil Nadu.

Il Kudroli Gokarnanatha Temple risalente al Novecento è un altro tempio dedicato a Shiva, costruito in stile Chola con un pavimento in marmo bianco. Udupi (anche scritto Udipi), sulla costa ovest, 60 km a nord di Mangalore, è uno dei centri più sacri del culto vaishnavita nel sud dell’India. Il santo indù Madhva (XIII secolo) nacque qui, e il tempio di Krishna e i maths (monasteri) da lui fondati sono visitati ogni anno da centinaia di migliaia di pellegrini. 

Luoghi da vedere a New Mangalore

Scopri le nostre escursioni

    India

    I colori, i sapori e i profumi
    I colori, i sapori e i profumi

    Una vacanza in India non significa visitare una nazione ma un continente. I suoi vasti confini che vanno dalle sommità ghiacciate dell’Himalaya fino alla vegetazione tropicale del Kerala comprendono un’incomparabile gamma di paesaggi, culture e popolazioni.

    Camminate per le strade di una città indiana qualsiasi e incontrerete da vicino i rappresentanti di diverse grandi fedi mondiali, una moltitudine di caste e di emarginati, abitanti del Punjab dalla pelle di colore chiaro e di Tamil dalla pelle scura.
    Grazie a una crociera MSC Grand Voyages in India, conoscerete rituali che si officiano sin dai tempi dei faraoni egiziani, moschee con cupole a cipolla costruite centinaia di anni prima che il Taj Mahal fosse mai stato sognato, e bizzarri echi dell’impero anglo-indiano quasi a ogni angolo.

    Il circuito più battuto del paese che unisce a monumenti spettacolari il piatto e fertile paesaggio che per molti è archetipicamente indiano è il cosiddetto Triangolo d’Oro nel settentrione: la stessa Delhi, la capitale coloniale; Agra, dove sorge il Taj Mahal; e di Jaipur, la Città Rosa, nel Rajasthan.
    Il Rajasthan è probabilmente il singolo stato più gettonato dai visitatori, che sono attirati dai suoi scenari desertici, i suoi colorati costumi tradizionali, le sue imponenti fortezze medievali e i palazzi di Jaisalmer, Jodhpur, Udaipur e Bundi.