Qaqortoq

Annaasisitta Oqaluffia

Rovine della chiesa di Hvalsey
Museo di Qaqortoq

Scopri le Crociere in Nord Europa

Qaqortoq

Sulle tracce dell’antica cultura Inuit

Qaqortoq è la più grande città a sud della Groenlandia e il suo nome significa “la bianca”, anche se nel periodo estivo questo incantevole paesaggio si riempie di fiori selvatici colorati. Il vostro viaggio con una crociera MSC vi condurrà in un luogo che offre panorami mozzafiato delle montagne circostanti, del mare, profondo e blu, degli iceberg nella baia e del bellissimo lago Tasersuag

Fondata nel 1775, Qaqortoq è conosciuta per la produzione di mantelli in pelle di foca, per essere il punto di partenza di molte escursioni e anche per avere un clima relativamente mite per la sua posizione. Proprio per quest’ultimo motivo il paese vanta l’unica fontana della Groenlandia, alla cui base sono scritti i nomi dei cittadini in lettere d’ottone.

In città è presente un interessante museo sulla storia e sulla cultura del posto, ospitato in un edificio in pietra gialla risalente al 1804 che originariamente era la bottega di un fabbro. Situato accanto alla piazza principale di Qaqortoq, il museo ospita vecchie imbarcazioni Inuit, equipaggiamento da caccia, abiti tradizionali e manufatti nordici. In particolare, sono esposte mostre permanenti sulla cultura dei Dorset, sulla cultura Thule e quella norrena. L’edificio stesso è considerato culturalmente significativo ed è tutelato.

Un’altra meta da non perdere nei dintorni di Qaqortoq oltre alla Annaasisitta Oqaluffia (la chiesa del Salvatore che si trova in centro inconfondibile con le sue pareti rosse e le imposte bianche) è la chiesa di Hvalsey, o meglio, le sue rovine molto ben conservate. Hvalsey si trova su una stretta striscia di terra alla testa di un fiordo, con la chiesa situata a circa 70 metri dall'acqua in una classica cascina norrena groenlandese. Un altopiano meraviglioso dove respirare aria pura e lasciarsi immergere dalle bellezze naturali che potrete ammirare grazie ai vostro viaggi con MSC Crociere. 

Scopri le nostre escursioni

    Groenlandia

    Tra ghiacci e balene
    Tra ghiacci e balene

    Pare si debba a Erik il Rosso il nome di “terra verde” per questa gigantesca isola più brulla e ghiacciata che ricoperta di prati. 

    Mille anni fa, i primi europei – coloni islandesi – credettero alle promesse di questo capo normanno e lo seguirono iniziando a stabilirsi sulle coste della Groenlandia. Circa duecento anni dopo le popolazioni Inuit arrivarono dall’America settentrionale adattandosi meglio dei primi coloni al suo clima estremo. 


    Fu solo a partire dal XVIII secolo che la Danimarca prese ufficialmente possesso di questo territorio che oggi ha una propria forma di autogoverno. Una crociera MSC vi porterà nel piccolo villaggio di Ilulissat affacciato sulla baia di Baffin; a Nuuk, la capitale della Groenlandia posta sulla costa occidentale che può vantare poco meno di ventimila abitanti e il bel centro culturale di Katuaq; a Qaqortoq sulla punta meridionale dell’isola, con alle spalle del centro abitato il bel lago Tasersuaq. Durante una crociera MSC potrete mettervi in cerca delle balene che affollano le sue acque oppure avvicinarvi alle pareti di ghiaccio che ricoprono le sue montagne finendo in mare grazie a una escursione.