In crociera a Gibilterra

Uno scoglio britannico nel Mediterraneo 
Una riserva naturale in cima alla montagna
Scimmie senza coda dappertutto

Scopri le Crociere nel Mediterraneo

Gibilterra

La città delle bertucce

Su qualsiasi crociera mediterranea, il principale elemento d’interesse di Gibilterra (Gibraltar) è costituito dalla sua originalità, nell’attrazione autentica esercitata dalla strana, minacciosa Rocca bianca, e in quella, più dubbia della sua conservazione come una delle ultime colonie inglesi...

Durante l'escursione a Gibilterra, si può osservare la pianta necessariamente semplice, essendo stata costruita su uno stretto lembo di terra al margine meridionale della penisola, all’ombra della torreggiante Rocca.

Main Street (La Calle Real), arretrata di un paio di isolati rispetto al porto, attraversa la città per quasi tutta la sua lunghezza. La maggior parte dei negozi, dei pub all’inglese e degli hotel si trova qui o nelle immediate vicinanze. Dall’estremità meridionale di Main Street potete prendere la funicolare che sale alla sommità passando per l’Apes’ Den (tana delle scimmie), un punto d’osservazione a metà strada dal quale è facile vedere le scimmie senza coda. Anche se scoraggiato dalle tariffe della funivia, una volta arrivato in cima, potrai scendere a piedi in 20-30 minuti di piacevole passeggiata.

Dalla cima della Rocca, The Top of the Rock, si possono vedere i monti dell’Atlante al di là dello stretto di Gibilterra, in Marocco, e la città sottostante, l’elaborato impianto di convogliamento delle acque scavato nel fianco della roccia.

L’area in cima alla Rocca, che comprende l’Apes’ Den, la St. Michael’s Cave e altri siti, è chiamata Upper Rock Nature Reserve. Per scendere a piedi dal Top of the Rock (20 min.), segui Signal Station Road e St. Michael’s Road fino a O’Hara’s Road e alla scalinata chiamata Mediterranean Steps, una ripida discesa sul lato orientale, che gira attorno all’angolo meridionale della Rocca. Passando attraverso la Jews’ Gate e arrivando in Engineer Road, tornerai in città attraversando gli Alameda Gardens.

Luoghi da vedere a Gibilterra

Scopri le nostre escursioni

    Gibilterra

    Le colonne d’Ercole britanniche
    Le colonne d’Ercole britanniche

    Il principale elemento d’interesse di Gibilterra (Gibraltar) è costituito dalla sua originalità, nell’attrazione autentica esercitata dalla strana, minacciosa Rocca bianca, e in quella, più dubbia della sua conservazione come una delle ultime colonie inglesi.

    Per gran parte della sua storia Gibilterra ha vissuto in una specie di limbo tra due mondi, senza appartenere completamente a nessuno dei due.   È un luogo curioso da visitare che minaccia di distruggere l’ibrida e particolare società di Gibilterra e allo stesso tempo di renderla ancor più britannica.

    Di recente, il boom economico di cui Gibilterra ha goduto negli scorsi anni Ottanta, dopo l’apertura della frontiera con la Spagna, ha iniziato a declinare e il futuro della colonia, che la sua popolazione sia d’accordo o no, implicherà quasi di sicuro legami più stretti con la Spagna. Gli abitanti di Gibilterra sono dal canto loro strenuamente aggrappati alla loro cittadinanza britannica e tutte le loro istituzioni sono modellate su quelle inglesi. Tuttavia, contrariamente alla credenza popolare, come scoprirete durante la vostra crociera a Gibilterra con MSC nel Mediterraneo, non sono né di sangue spagnolo né di sangue inglese, ma piuttosto una mescolanza etnica che discende da antenati genovesi, portoghesi, spagnoli, ebrei, maltesi, inglesi e di Minorca.