In crociera a Ilhéus

La città più conosciuta del Brasile
Animate spiagge cittadine
La Catedral de São Sebastião

Scoprite le crociere in Sud America

Ilhéus

Tra le pagine del romanzo di Jorge Amado

Se siete appassionati di letteratura, Ilhéus, 70 km a sud di Itacaré alle foci del Rio Cachoeira, è un delle città più famose del Brasile per essere stata l’ambientazione del romanzo di Jorge Amado Gabriela, Cravo e Canela, e non aspetta altro che essere scoperta durante la vostra crociera MSC in Sud America.


Se non avete mai sentito parlare del romanzo prima di adesso, presto scoprirete tutto: ogni bar, hotel o ristorante prende spunto da uno dei personaggi o dal titolo stesso del romanzo. Tradizionalmente Ilhéus è anche famosa per le sue spiagge, anche se location molto più affascinanti a nord e a sud della città non vi faranno restare qui per molto tempo.

Una volta sbarcati dalla vostra nave MSC non potrete perdere il punto di riferimento della città: la cattedrale di São Sebastião on Praça Don Eduardo. Sembra una grande torta nuziale in stile romanico, con una cupola alta 48 metri, ma in realtà la sua costruzione è cominciata nel 1931 ed è stata consacrata nel 1967. Sostituì una vecchia chiesa, considerata troppo piccola per la città e quindi demolita.

Con le fondamenta che risalgono al 1570, invece, la Igreja Matriz de São Jorge è la chiesa più vecchia della città (anche se buona parte dell’edificio attuale risale al XVII secolo) e contiene un quadro di San Giorgio, oggetto di grande devozione. La sacrestia è un piccolo museo, con vari paramenti sacri, alcuni quadri e sculture e mobili antichi.

Ospitato in una vecchia villa commissionata dal padre di Amado nel 1926, il Museu Casa de Cultura Jorge Amado fu il luogo in cui nacque il figlio più illustre della città e ora ospita un museo del cioccolato e una mostra su Amado stesso. Oltre che in centro, troverete la maggior parte dei locali di Ilhéus lungo la spiaggia di Avenida Soares Lopes, a est della città.

Luoghi da vedere a Ilhéus

Scopri le nostre escursioni

    Brasile del Nord

    Riserve naturali ed echi coloniali
    Riserve naturali ed echi coloniali

    Il nord-est del Brasile ha di sicuro beneficiato del boom economico nazionale ed è ora una regione in crescita.

    Nonostante presenti una delle più effervescenti linee di costa del Sud America, una vivace vita da spiaggia e una cultura esuberante che mescola samba, reggae e influenze africane, l’area, divisa politicamente in otto stati separati, non è stata rovinata dal turismo. 

    Una crociera in Brasile nel nord-est vi mostrerà le principali città lungo la costa: alcune, come Recife, Olinda, São Luís e Fortaleza hanno un grande passato coloniale; altre, ad esempio Maceió e Natal, si sono sviluppate solo negli ultimi decenni. Tutti questi insediamenti hanno le loro spiagge cittadine oltre a più idilliaci e deserti resort nascosti per tutta la costa. L’Ilha de Fernando de Noronha, centinaia di chilometri al largo, è una delle più belle riserve naturali al mondo, una destinazione costosa ma perfetta per l’ecoturismo.

    Alagoas e Sergipe, i più piccoli stati brasiliani ignorati a lungo di turisti, negli ultimi anni si sono sviluppati molto. Sebbene non abbiamo il romanticismo di Rio e Salvador, le due capitali statali di Maceió e Aracaju offrono belle spiagge e una infarinatura di storia, mentre alcune e ben preservate città coloniali sono distanti solo una corsa di autobus.