OSPITI IMBARCANTI 
MISURE PRECAUZIONALI PER PROTEGGERE LA SALUTE
DEI NOSTRI OSPITI E DELL'EQUIPAGGIO

Aggiornamento 7 febbraio 2020

 

 

Alla luce delle conseguenze generate dalla diffusione del coronavirus in Cina, MSC Crociere ha immediatamente adottato tutte le misure precauzionali necessarie per la salvaguardia della salute dei passeggeri e dell’equipaggio a bordo di tutte le navi della compagnia.

MSC Crociere ha intrapreso una serie di iniziative già a partire dal 24 gennaio e, a seguito degli ultimi sviluppi del coronavirus, ha implementato ulteriormente le misure di prevenzione pubblica su tutta la sua flotta. Benché non vi sia nessun caso di coronavirus a bordo delle navi di MSC Crociere, la Compagnia ha deciso di implementare le seguenti misure aggiuntive per garantire la salute e il benessere di tutti gli ospiti e dell’equipaggio.

 

Gli ospiti imbarcanti dovranno tener conto delle seguenti restrizioni di viaggio:

 

  • A tutti coloro che hanno visitato o viaggiato da o attraverso la Cina continentale, Hong Kong o Macao negli ultimi 30 giorni, o che hanno transitato nei corrispettivi aeroporti, sarà negato l'imbarco. Le stesse condizioni si applicano ai compagni di viaggio degli ospiti (genitore, coniuge, figlio, fratelli o un ospite con cui si condivide la cabina);

 

  • A tutte le persone che manifestano sintomi di malattia come febbre (≥38 C °/100,4 F °) brividi, tosse o difficoltà respiratorie sarà negato l'imbarco; le stesse regole si applicano ai loro compagni di viaggio;

 

  • A tutte le persone che nei 14 giorni antecedenti all'imbarco, sono state in contatto o hanno assistito persone a cui è stato sospettato o diagnosticato il coronavirus, o che attualmente sono soggette a monitoraggio sanitario per la possibile esposizione al coronavirus, sarà negato l'imbarco;

 

  • Per attuare tali misure preventive, MSC Crociere continuerà a sottoporre tutti gli ospiti e l’equipaggio a scansioni termiche no touch prima dell’imbarco di ogni crociera;

 

  • I passeggeri con passaporto cinese che non hanno viaggiato da o attraverso la Cina continentale, Hong Kong o Macao negli ultimi 30 giorni e che sono in buona salute, possono imbarcare. Tuttavia, in alcuni paesi le autorità non autorizzano temporaneamente ai titolari di un passaporto cinese di viaggiare nei loro territori. Alla data di pubblicazione, i titolari di passaporti cinesi non sono autorizzati a viaggiare in: Singapore, Taiwan, porti della Malesia e Thailandia. Si prega di notare che questo elenco potrebbe cambiare in base alle future normative governative;

 

Gli ospiti soggetti a una delle misure di cui sopra sono pregati di contattare il proprio agente di viaggio o il Contact Center MSC Crociere al numero indicato qui sopra.

 

Sin dallo scoppio del coronavirus in Cina, MSC Crociere ha monitorato con attenzione lo status della salute pubblica e della sicurezza in ciascuna delle regioni in cui navigano le proprie navi. La società ha inoltre consultato le autorità sanitarie internazionali e locali seguendone i consigli e le raccomandazioni.

 

 

___________________________________________________________________________________________

 

 

31/01/2020

Gentile ospite,

ti preghiamo di notare che se hai viaggiato o visitato la Cina continentale, Hong Kong o Macao nei 30 giorni precedenti la data di imbarco, o manifesti febbre (≥38 C ° / 100,4 F °) o sintomi di malattia, non sarà possibile farti imbarcare a bordo delle nostre navi.
Questa misura precauzionale è stata adottata per tutelare la salute dei nostri ospiti e dell’equipaggio in relazione agli sviluppi della situazione del coronavirus che si sta diffondendo in particolare in alcune zone della Cina.

 

Se hai una prenotazione attiva e desideri maggiori informazioni, contatta il tuo consulente di viaggio o il Customer Care MSC Crociere.