Lüderitz

Luderitz Cruise

Le case colorate del primo Novecento

Sarà una sorpresa durante una crociera MSC in Sud Africa scoprire la città di Lüderitz lungo la costa della Namibia. Sembra che qualcuno abbia teletrasportato dall’Europa all’Africa una tipica cittadina tedesca di inizio Novecento,

fa una strana impressione osservare alle spalle delle sue casette dai colori accesi o delicati il profilo delle spoglie Huns Mountains e trovare così tanta sabbia lungo le sue strade. Una volta scesi dalla vostra nave da crociera l’ovvio punto di riferimento per una escursione a terra è la piccola Felsenkirche (1912), un luogo di culto luterano che si trova vicino all’imponente Goerke Haus, una dimora prestigiosa risalente al 1910 progettata dall’architetto Otto Ertl

e ora di proprietà di una compagnia mineraria. Ad attirare i coloni tedeschi in Namibia furono i diamanti che giustificano anche la presenza in città di una stazione ferroviaria (ora chiusa), di un ufficio postale con tanto di torre dell’orologio e di un emporio come il Krabbenhoft une Lampe. A Lüderitz potete visitare la cittadina, indugiare nei locali sul lungomare osservando le gelide acque dell’Oceano Atlantico e le barche dei pescatori ricoverate nel porticciolo oppure scegliere una escursione nell’entroterra.

Ad appena dieci chilometri da Lüderitz sorge infatti una città fantasma: Kolmanskop. Se Lüderitz vi è sembrata bizzarra nulla vi stupirà più di questo gruppo di edifici reclamato dal deserto. È tutto surreale, a partire dal cartello con il nome di questa cittadina senza più abitanti, set ideale per suggestivi servizi fotografici o film di fantascienza apocalittici.

Questo centro attivo durante la corsa ai diamanti della Namibia è stato abbandonato oltre cinquant’anni fa, ma un tempo era più importante di Lüderitz stessa. Le case di Kolmanskop, ora invase dalle dune, sono diventate un’attrazione turistica che renderà indimenticabile la vostra crociera MSC.

Escursioni & Attività

Raggiungi il porto