In crociera a King's Wharf

Il National Museum of Bermuda
L’Unfinished Church
Attività sportivo-ricreative

Scoprite le crociere ai Caraibi, Cuba e Antille

King's Wharf/Hamilton

Il fascino selvaggio della natura

Le navi da crociera in navigazione alle Bermuda attraccano a Kings Wharf, la banchina originale nel bacino della Royal Naval Dockyard, il più grande porto dell'arcipelago, localizzato a Sandys Parish, sulla punta occidentale dell'arcipelago.

Per soddisfare ogni tipo di richiesta e desiderio dei viaggiatori che qui approdano con una crociera MSC nei Caraibi, ci si affida al moderno complesso turistico con: shopping mall; musei come il National Museum of Bermuda; palazzi storici risalenti all'Ottocento e all'attività della Marina inglese; ristoranti; pub e bar; botteghe artigianali, dove è possibile acquistare e anche osservare dal vivo la modellazione del vetro o degli oggetti realizzati con il ginepro bermudiano. Non mancano poi le infrastrutture e i servizi per praticare le più disparate attività sportivo-ricreative.

Via terra e via mare si raggiungono Hamilton e St. George, patrimonio dell'Unesco e prima capitale. A King's Square, il centro cittadino, si ammira la Town Hall, che sorge di fronte alle punizioni pubbliche per i rei: il ceppo; la gogna; e, poco lontano, il sinistro docking stool, lo sgabello in cima a un palo, su cui erano assicurati e tuffati nel porto i piccoli delinquenti e i pettegoli.

Vale una visita la Unfinished Church, a nord della città, una chiesa non terminata che ricorda lo scheletro di una cattedrale gotica. Da qui è possibile partire per mini crociere destinate a chi vuole praticare lo snorkeling sui reef più esterni o sui molti relitti sommersi. E oltre a queste jet sky, moto d'acqua, kayak, windsurf e barche a vela. Ma anche escursioni in bici e persino un articolato campo di minigolf con 18 buche. Non perdete la visita a Cooper's Island, vicino al faro di St. David Island. Un'area dal fascino selvaggio aperta al pubblico solo dal 1995, dopo che la Marina Militare americana rinunciò all'isola.

Luoghi da vedere a King's Wharf

Scopri le nostre escursioni

Nessun risultato trovato

    La tua selezione non ha prodotto alcun risultato. Per favore, cambia il filtro per trovare il modo migliore per scoprire la destinazione!

Bermuda

Lo stato dei cento ponti
Lo stato dei cento ponti

Fare una vacanza alle Bermuda durante una crociera significa visitare un arcipelago di 300 isole di varia dimensione, 180 delle quali unite da strade e ponti.

E proprio una strada, la South Road, una delle vie principali di Bermuda, conduce alle spiagge più ricche di fascino visitabili dalla capitale: Elbow Beach, Coral Beach, Surf Side Beach: un percorso fatto di calette e sentieri che si snodano tra la vegetazione e poi si aprono di fronte al mare turchese.

Ma una escursione sola non è sufficiente a visitare la miriade di spiagge che arricchiscono queste coste, si va dalla spettacolare Horseshoes Bay Beach in Southampton Parish, chilometri di sabbia finissima rosa, alla Jobson's Cove, racchiusa tra le rocce, affacciata sull'acqua trasparente.

Ma è Tucker’s Town, la grande attrazione del “più piccolo grande luogo del mondo” come lo definì Mark Twain. Su questa penisola privata si nascondono proprietà lussuosissime. Non si può lasciare Bermuda senza aver provato due cocktail tipici in uno dei suoi bar affacciati sull'oceano: il Dark and Stormy: un quarto di rhum scuro e tre quarti di ginger beer, una birra di zenzero; e il Rum Swizzle: rhum scuro, succo di lime, ananas e arancia, dolcificato dal Falernum.