In crociera a Le Havre

La chiesa di San Giuseppe 
Le Volcan: la Maison de la Culture du Havre 
Rouen, una delle più antiche città di Francia

Scoprite le Crociere in Nord Europa

Le Havre

Un fulgido esempio di architettura contemporanea

Viaggiando con una crociera MSC in Francia, arriverete a Le Havre, il suo porto, il più grande della Francia, occupa metà dell’estuario della Senna, ma la città, dove abitano circa 200.000 persone, è un luogo di pellegrinaggio per gli appassionati di architettura contemporane. Le Havre (“Il Porto”) è il principale scalo commerciale della costa settentrionale della Francia. In seguito alla distruzione avvenuta durante la Seconda guerra mondiale, fu ricostruita da un solo architetto, Auguste Perret, tra il 1946 e il 1964.

L’uso dello spazio è incredibile: i monumenti principali ostentano sicurezza e le vestigia della città vecchia si inseriscono perfettamente nel complesso. Anche chi non è d’accordo con la famosa affermazione di Perret “il cemento è magnifico” può godersi una passeggiata per la città. Una escursione a terra durante la vostra crociera nel Nord Europa con MSC può essere anche l’opportunità di scoprire Rouen, la capitale dell’Alta Normandia, una delle città più antiche della Francia.

Sorta sul sito di Rotomagus, fondata dai romani vicino al punto più basso di attraversamento della Senna, fu poi ampliata da Rollo, primo duca di Normandia, nel 911. Conquistata dagli inglesi nel 1419, nel 1431 fu sede del processo e dell’esecuzione di Giovanna d’Arco e tornò alla Francia nel 1449.

Oggi Rouen può essere molto affascinante, col suo movimentato e vivace centro, ricco di imponenti chiese e musei. In ogni caso è un vero piacere esplorare la zona a nord della Senna. Oltre ad alcune grandi attrattive turistiche, come la Cathédrale de Notre-Dame e tutte le deliziose, tortuose strade fiancheggiate da case rivestite in legno, c’è storia in quantità, con particolare richiamo a Giovanna d’Arco.

Luoghi da vedere a Le Havre

Scopri le nostre escursioni

    Informazioni porto

    Porto di Le Havre

    Questa sezione contiene informazioni su come raggiungere il porto

    Terminal Crociere:

    Quai Roger Meunier 
    76059 Le Havre

    Raggiungere il porto con

    • Auto

      Arrivando al centro della città di Le Havre, proseguire verso il porto e poi seguire le indicazioni verdi "TRAGHETTI LD" o "traghetti".
      Dal Centro di Commercio Internazionale, seguire "Terminal Croisière".
      Auto
    • Treno

      Arrivati alla stazione di Le Havre. È possibile prendere un Intercités o TER da Parigi (Gare stazione Saint-Lazare). I treni diretti ad alta velocità (TGV) da / per Marsiglia e Lione.
      Dalla stazione ferroviaria di Le Havre, è facile raggiungere il porto con un taxi; altrimenti si può raggiungere a piedi il Terminal Crociere (tra i 10 e i 15 minuti).
      Treno

    Francia

    La brezza dell’Atlantico
    La brezza dell’Atlantico

    Bretagna e Normandia pur essendo del tutto francesi conservano una loro identità peculiare e si classificano tra le più intriganti e caratteristiche regioni della Francia.


    I visitatori possono esplorarne una o entrambe durante una crociera MSC nell’Europa del Nord che offre una splendida opportunità di conoscere il meglio che questa parte della Francia ha da offrire: bianche spiagge protette e selvaggi e aspri tratti di costa; imponenti fortezze medievali e misteriosi megaliti; eleganti cattedrali gotiche ed emozionanti edifici contemporanei; brughiere punteggiate di fiori selvatici e antiche intricate foreste. Ancor meglio, forse, è la sua irresistibile ed esuberante cucina, dagli stravaganti piatti di mare dei suoi innumerevoli porticcioli fino ai saporiti formaggi della Normandia rurale.

    Una crociera in Normandia vi porterà nei suoi giganteschi porti: Rouen, Dieppe, Cherbourg e Le Havre. All’interno presenta una cintura incredibilmente fertile di pascoli tranquilli, dove la maggior parte dei visitatori va dritta nei ristoranti del Pays d’Auge e della Svizzera Normanna. Sebbene i piaceri della Normandia siano forse meno intensi di quelli bretoni, anch’essa ha la sua ampia quota di spiagge che vanno da quelle di ciottoli digradanti della graziosa Étretat fino a quelle sabbiose che si distendono lungo la costa occidentale della penisola del Cotentin.