Napier

Napier

Tra i vigneti e l’oceano

Appena sbarcati durante una World CruiseMSC in Nuova Zelanda, vi accorgerete di quanto sia piacevole e rilassante Napier, la città più popolata della Hawke’s Bay. 

I neozelandesi l’apprezzano per il clima, così simile a quello mediterraneo, per il basso costo della vita e per i suoi ben conservati edifici ArtDéco, costruiti dopo il terremoto del 1931. 


Divertitevi a passeggiare per il centro dove le strade portano il nome di grandi scrittori inglesi come Shakespeare o Dickens. La via principale di Napier è Emerson Street, che unisce la Marine Parade con la spiaggia cittadina (non adatta alla balneazione) a Clive Square. 


A circa 5 km dal centro, sul lato settentrionale della Bluff Hill, c’era l’originale villaggio Maoridi Ahuriri dove adesso sorgono negozi di abbigliamento, caffè e ristoranti alla moda. 


Da Napier ci si mette poco con una escursione MSC a visitare la regione circostante che è famosa per i suoi rinomati vigneti, in città sorge anche il New Zealand Wine Centre se volete scoprire di più sulla storia del vino di questa nazione. 


In autonomia potrete visitare il National Aquarium of New Zealand con la sua fauna marina oceanica che permette di osservare specie provenienti dall’Africa, dall’Asia e dall’Australia. 


Se siete appassionati di architettura una visita al quartiereArtDéco è d’obbligo. Ispirati più che alla versione europea da quella californiana, gli architetti che ricostruirono Napier dopo il 1931 imitarono i loro colleghi di Santa Barbara utilizzando motivi Maya, Egizi e persino Maori per abbellire le facciate degli edifici. Da quarant’anni l’Art Deco Trust protegge gli edifici ripristinando gli elementi decorativi originali (non perdete la ASB Bank, l’ex Hotel Central, l’edificio del Daily Telegraph, il Masonic Hotel o il Municipal Theatre). 


A 90 km da Napier, tra le escursioni MSC disponibili per gli amanti dell’avventura e delle attività outdoor, c’è una discesa in gommone sulla rapide del MohakaRiver.

Escursioni & Attività