UNA MERAVIGLIA A CINECITTÁ

MSC Meraviglia approda a Cinecittà World. La gigantesca prua della nuova ammiraglia di MSC Crociere domina il panorama  del parco divertimenti del cinema e della tv che sorge alle porte di Roma. Tra banditi del Far West ed esploratori spaziali, tra arene di gladiatori e giungle tropicali (set di grandi film e fiction tv)  i visitatori hanno adesso a disposizione una nuova straordinaria avventura da vivere come protagonisti a bordo di MSC Meraviglia.


Divertimento e Meraviglia per un’attrazione che è subito diventata tra le più gettonate di Cinecittà World per la sua originalità creativa ed esperienziale. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”, così amava ripetere Walt Disney. Fantasia e tecnologia consentono a MSC Crociere di  metter in pratica l’ispirazione del papà di Topolino e di divertire i visitatori con i visori Samsung e MSC Mirror.


Grazie agli ultramoderni visori Samsung i visitatori possono sfidarsi in un divertentissimo gioco negli ambienti principali di MSC Meraviglia. Non si tratta però della “solita” visione in 4D, ma di un’esperienza visiva, fisica e sensoriale mai vissuta prima; i partecipanti al gioco saranno “teletrasportati” a bordo della nave giocando tra cabine, saloni, piscine, ristoranti.

Oltre ai visori il divertimento e la scoperta si esaltano anche con MSC Mirror uno specchio magico come quello di Alice nel “Paese delle Meraviglie”. I visitatori dell’attrazione sono proiettati sulla Promenade Centrale e negli ambienti principali della nave indossando  i panni del Comandante. Coloro che si saranno registrati riceveranno le foto via mail e potranno subito condividere a mezzo social questa straordinaria avventura.

Mentre la “vera” MSC Meraviglia naviga nel Mediterraneo con crociere settimanali, quella di Cinecittà World attende tutti giorni i visitatori nel parco divertimenti a pochi chilometri da Roma. Un’occasione da non perdere per scoprire la nave, assaporare il piacere della prima crociera per chi non è mai stato a bordo, riviverne i momenti più belli per coloro che invece l’hanno già vissuta.